Antonello Fassari: “I Cesaroni hanno pagato l’assenza di Elena Sofia Ricci”


L’attore romano Antonello Fassari ha rilasciato una interessante intervista a Michele Galvani su Leggo. Una intervista che spazia sul mondo della tv, su un prodotto televisivo come il film tv “Nemici Amici” e sulla serie televisiva “I Cesaroni”. A proposito del mondo della tv, Fassari spiega che i palinsesti italiani sono incomprensibili. “Una volta la tv d’estate si fermava solo 20 giorni, un mese. Oggi i mesi sono diventati tre. Non si investe, hanno tirato i remi in barca. Siamo in crisi” conferma l’attore romano, che non ha gradito l’idea di Mediaset di mandare in onda il secondo film della saga Nemici Amici a distanza di un anno dal primo episodio. L’intervista si chiude poi con una digressione su “I Cesaroni“, serie tv che ha dato grandissima visibilità ad Antonello Fassari. L’attore romano ha provato a spiegare il calo di ascolti nella scorsa stagione. “E’ vero che abbiamo perso spettatori, abbiamo sofferto l’assenza di Elena Sofia Ricci, che ora torna. Stiamo tornando alla comicità pura, i nostri personaggi sono perfetti involucri per raccontare il sociale. Fosse per me il personaggio di Cesare andrebbe avanti all’infinito”. C’è da riflettere però, perchè quest’anno la serie tv non potrà contare sulla presenza di Alessandra Mastronardi. Proprio in questi giorni, sono iniziate le riprese della nuova stagione de “I Cesaroni”.

Pietro Gugliotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.