Claudio Scazzi chiede a Lele Mora di entrare nel mondo della tv


Orrore si aggiunge all’orrore. Sembra destinata ad assopirsi la vicenda legata al delitto della piccola Sarah Scazzi, i telegiornali non riportavano nuove notizie delle indagine in apertura e gli speciali cominciavano a diminuire. Da poche ore, alla storia di Avetrana, si aggiunge un nuovo tassello non legato alle confessioni dell’omicidio o ai colpi di scena delle indagini. Questa volta a fare notizia è il fratello della vittima, Claudio Scazzi ha dichiarato di voler entrare nel mondo della tv, soprattutto vuole farlo dalla porta principale. Il giovane ha dichiarato di essersi rivolto a Lele Mora pur di trovare un posticino in qualche programma televisivo. Sto a Milano e ho chiesto a Mora se aveva in mente qualcosa per me. Non mi dispiacerebbe la televisione. Se non lo sa lui cosa farmi fare… A un`agenzia di Torino, che mi proponeva di diventare il nuovo Azouz Marzouk ho già detto no. La proposta di Claudio non ha convinto l’agente dei vip: Lele Mora ha detto che non è fatto per la televisione, ma si è offerto di promuovere l’iniziativa legata alla povera Sarah, ovvero pubblicizzare la costruzione di un canile con il nome della piccola.
Claudio Scazzi dopo il no di Mora non si è scoraggiato ed ora, insieme al padre e al legale, sta girando tutte le agenzie di Milano alla ricerca di qualcuno che possa farlo diventare famoso.

1 Commento su Claudio Scazzi chiede a Lele Mora di entrare nel mondo della tv

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.