“Il Presidente”, il documentario su Putin in onda su Rete 4

il presidente rete4

Lunedì 7 dicembre (in seconda serata) rete 4 manderà in onda “Il Presidente” il documentario sul leader russo Vladimir Putin. Il documentario è stato proiettato in anteprima a Roma, alla presenza dell’ambasciatore russo Sergei Razov, del presidente Mediaset Fedele Confalonieri e dell’ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta. Presenti anche il direttore di Videonewsi Claudio Brachino, Carlo Gorla e Alessandro Banfi che hanno curato la versione italiana del film. Il doc, che dura 90 minuti, è una lunga intervista che Putin ha rilasciato all’emittente televisiva Rossiya1.

“Il Presidente“, montato “ad hoc” (infatti il canale televisivo Rossiya è la voce per eccellenza del putinismo), è il punto di vista del Presidente russo sulle vicende russe ed internazionali che si sono susseguite dal 1999 ( anno della sua prima elezione a Presidente della federazione russa) al 2015. Putin imporrà quindi il proprio punto di vista nella narrazione delle  vicende che ha vissuto la Russia negli ultimo quindicennio dalla guerra in Cecenia alla morte  dell’equipaggio del sottomarino Kursk, dalla carneficina del teatro Dubrovka alla crisi con l’Ucraina, passando per Siria, Isis e rapporto  con le potenze occidentali.

Sono passati più di quindici anni, infatti, da quando Boris Eltsin scelse l’allora giovane ex agente del KGB come suo delfino, affidandogli il ruolo di primo ministro della Federazione russa. Fra gli intervistati spiccano, per presenza e importanza, Dimitri Peskov (portavoce di Putin,), il ministro degli Esteri Karpov, soprattutto Sergey Ivanov, (compagno di Putin negli anni del  Kgb),  ministro della Difesa.

Ma anche il presidente kazako Nursultan Nazarbaev e, in diversi lunghi tratti di intervista, persino il patriarca ortodosso di tutte le Russie Sua Santità Cirillo, al secolo Vladimir Michailovic Gundjaev.

About Valeriano Attanasio 43 Articoli

Meridionale dalla nascita ed appassionato praticamente di tutto, tranne che di argomenti oggettivamente noiosi, credo molto nel potere della comunicazione e nell’importanza di saper trovare un argomento interessante quando la conversazione ristagna. Scrivo articoli web per numerose testate online così da tenermi sempre aggiornato e sviluppare una visione critica sul mondo che mi circonda.

1 Commento su “Il Presidente”, il documentario su Putin in onda su Rete 4

  1. Sto assistendo a quella disgustosa farsa propagandistica pagata da Putin ma dico non sentite la necessità di infilare la testa nello sciacquone e tirare con forza? Ma come si ritiene possibile che gente cresciuta nella libertà difesa dalla Nato debba per evidenti motivi di corruzione e anche di disturbi psichiatrici non diagnosticati debba bersi queste ridicole idiozie? Putin un simpaticone, un genio, non dorme di notte, è sempre sveglio. E noi colpevoli di aver invaso (non liberato dal sanguinario Saddam Hussein che era pupazzo di Putin come Assad continua a esserlo). Mi fate vomitare e se trovo estremi di reati (e ve ne sono purtroppo non vi sono magistrati degni di questo nome) a partire da intelligenze con stati nemici procederò nei vostri confronti e nei confronti di chi ha cooperato e pagato questa squallida propaganda a favore di un dittatore nazicomunista stragista e non saranno le vostre balle a farci dimenticare che dietro il Gheddafi del massacro di Lockerbie c’era il suo KGB come dietro i civili gasati da Saddam e da Assad e le nostre (per modo di dire) Brigate Rosse, Baader Meinhof, Lupi Grigi e una lunghissima serie di gruppi terroristici come il PKK di Ochalan gruppo stragista che nulla ha a che vedere con i valorosi Peshmerga che tengono testa all’ISIS.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.