The Voice Of Italy, da domani su Rai Due


the-voice-of-italyUn nuovo talent show musicale si appresta a partire: è The Voice Of Italy, nuovo talent di Rai Due. Un talent assolutamente innovativo, che non punterà sull’aspetto estetico ma solo sulla ricerca della voce più interessante del panorama italiano: i quattro giudici infatti ascolteranno l’esibizione del cantante in gara, seduti di spalle. Quando ci sarà una voce interessante, il giudice-coach premerà il tasto “I want you”, per “aggiudicarsi” il cantante in squadra. In caso di una pressione “multipla” del tasto, ossia se più giudici sono interessati alla stessa voce, sarà proprio il cantante a scegliere il coach col quale lavorare. I giudici sono quattro: si va dall’esperienza di Raffaella Carrà e Riccardo Cocciante, al rocker Piero Pelù e alla giovane Noemi, che deve il suo successo proprio ai talent musicali. A condurre la trasmissione ci sarà Fabio Troiano: non un ruolo da conduttore, ma piuttosto una sorta di cronista, che racconterà le emozioni del backstage e comunicherà ai partecipanti se saranno stati scelti o meno. La parola ai giudici: “io sono molto emozionata, mi sono divertita” rivela Noemi, mentre Cocciante focalizza l’attenzione più sulla sfida per la ricerca della voce più interessante. “Si riparte dalla voce, che è essenziale per un cantante. Incoraggiamo i giovani a crescere, è questo il nostro ruolo”. “Grandissimo lavoro di pre-produzione, per arrivare a quelle due ore di trasmissione” spiega Pelù. “Ho visto questo programma in Spagna, mi è piaciuto moltissimo. Dopo una settimana mi offrono di fare The Voice, io credo nel destino” racconta la Carrà.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.