Shannen Doherty: quando un personaggio televisivo può fare del male


Ci sono alcuni attori che hanno basato la loro carriera su un personaggio di punta di una serie televisiva, personaggio che lo ha portato sotto le luci della ribalta e lo ha reso famoso. Ogni medaglia però ha due facce e quello che sembra un ingrediente davvero positivo può in realtà anche fare del male.

Gli attori che per anni sono stati associati ad un personaggio specifico alla fine sono stati imprigionati in quel ruolo, gli spettatori non sono più riusciti a dividere insomma l’attore dal suo personaggio. È proprio quello che è successo a Shannen Doherty che per anni ha interpretato nel famoso telefilm Beverly Hills 90210 il personaggio di Brenda.

Ecco ciò che Shannen ha affermato infatti in una recente intervista “Ho mandato all’aria un sacco di opportunità straordinarie perché, in fondo, non sentivo di meritare il successo. Brenda è stata il colpo di fortuna della mia vita e, al tempo stesso, la fonte di tanta infelicità. Mi ha fatto diventare una persona autodistruttiva” ed ha poi aggiunto “Cresci molto velocemente, sei circondata dai grandi e io ero coccolatissima. Però, sapere di essere così amata ti rende anche molto ingenua. Ma non mi considero una vittima. Ho fatto la mia parte. Solo che non mi rendevo conto che ogni mia intemperanza sul set, ogni mia parola veniva riportata ai tabloid. Più si sbatteva sui giornali la mia immagine di cattiva ragazza, più io lo diventavo davvero”. La vita di questi giovani ragazzi che da sconosciuti passano ad essere degli status symbol non è insomma sempre così semplice come si potrebbe pensare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.