Gerry Scotti: “Sanremo? Tutti gli anni si fa il mio nome e poi…”


Uno dei più noti ed amati presentatori della televisione italiana, Gerry Scotti, si confessa a Verissimo, il programma di Silvia Toffanin in onda ogni sabato pomeriggio su Canale 5. Scotti ha parlato un po’ a ruota libera della televisione, del Festival di Sanremo e della vittoria del giovane Alessandro Casillo, venuto fuori da Io Canto, trasmissione condotta proprio da Gerry Scotti. “Vincere Sanremo giovani potrebbe essere visto come un punto di arrivo, ma se tu, invece, lo prendi come punto di partenza è meglio, perché da adesso in poi le soddisfazioni tarderanno ad arrivare ancora così grandi e ti sembrerà tutto maledettamente in salita” ha dichiarato Scotti a Casillo. Parlando proprio di Sanremo, il presentatore svela un aneddoto divertente. “Tutti gli anni si fa il mio nome come conduttore per poi farlo fare ad un altro”, ma Scotti ha in mente la coppia che potrebbe condurre il Festival del prossimo anno: “l’anno prossimo Sanremo verrà condotto da Fabio Fazio e Geppi Cucciari”, dichiara Gerry Scotti, staremo a vedere se ha ragione. Chiusura con un punto molto importante, Gerry Scotti è un ex parlamentare, dunque a 65 anni dovrebbe beneficiare della pensione parlamentare: ecco che fine faranno quei soldi. “Avendo versato i contributi, avrò diritto a percepire all’età di 65 anni, ossia tra 10 anni, una pensione come ex parlamentare di 2.300 euro al mese. Siccome ritengo di non aver fatto in quel ruolo tutto il mio dovere, ho deciso unilateralmente di devolverlo alle famiglie dei caduti nell’adempimento del proprio dovere, delle forze dell’ordine”.

Pietro Gugliotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.