Maria De Filippi e il suo piccolo Sanremo


Dopo la vittoria di Marco Carta e di Valerio Scanu ecco che un’altra allieva della scuola di Amici di Maria De Filippi si aggiudica la vittoria del prestigioso Festival di Sanremo. Stiamo ovviamente parlando di Emma che quest’anno ha convinto pubblico e giuria grazie alla sua bellissima canzone “Non è l’inferno”. È ovvio che si tratta di una bella soddisfazione per Maria De Filippi che non può che dirsi felice di sapere che il suo talent show effettivamente funziona.

Ora Maria De Filippi si appresta a preparare il serale di Amici, un serale che quest’anno sarà costruito un po’ come il Festival di Sanremo perché ci saranno i giovani in gara ossia i ragazzi ora presenti all’interno della scuola ma anche i big ossia tutti i ragazzi che sono riusciti ad avere successo una volta usciti dalla scuola come Emma, Marco e Valerio ovviamente senza dimenticare poi la splendida Alessandra Amoroso.

Una sfida insomma un po’ diversa rispetto a quella degli anni passati, una sfida che sarà sicuramente ancora più entusiasmante. Ecco ciò che Maria De Filippi ha affermato ai giornalisti nei giorni scorsi: “Non ho intenzione di scippare il Festival alla Rai. Farò solo un piccolo Sanremo dentro Amici. Il mio sarà ‘ino’, nove artisti che si scontrano sulle canzoni, nessuna sfida cruenta. Saranno i big della trasmissione, i giovani sono gli sfidanti dell’edizione in corso”.

2 Commenti su Maria De Filippi e il suo piccolo Sanremo

  1. Bellissima canzone emma????? splendida amoroso???? quest’anno ha pure fatto schifo a sanremo rispetto all’altra volta con scano : queste 2 si devono essere vendute l’anima, sennò non si spiega questo allucinante bombardamento a reti unificate! Pessime tutte e 2!

  2. Un vero peccato non leggere il nome di Loredana Errore che è stato un pilastro di Amici9 e ne ha dato lustro, battuta solo per una manciata di voti da Emma Marrone nella finalissima pur venendo da una precedente sfida dissanguante al televoto con Piedavide. Un comportamento inspiegabile.. forse un pò di riconoscenza verso chi ha sostenuto il programma con umiltà e forza sarebbe stato da tantissime persone apprezzata.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.