Daria Bignardi lascia Rai Due e rientra a La7


Dopo due fatto due stagioni a Rai Due, Daria Bignardi torna a casa, torna da mamma La7. A dare la notizia è il settimanale di Alfonso Signorini, Tv Sorrisi e Canzoni. Per Daria Bignardi finisce, quindi, l’avventura alla Rai, con la quale il contratto è scaduto nel mese di Aprile e, dal momento che il programma da lei condotto, L’era glaciale, era praticamente scomparso, ha deciso di fare ritorno in patria, firmando un nuovo contratto con La7.

La faccenda, però, in termini di palinstesto, non è ancora chiara; non si sa, infatti, se la conduttrice riprenderà a lavorare per Le invasioni barbariche, in onda sul nuovo canale digitale, La7d. Il programma che tanto ha spopolato tra il 2004 e il 2008, però, potrebbe essere sostituito da un nuovo progetto televisivo, che, senza dubbio, verrà trasmesso al pubblico dopo l’estate.

Intanto La7 ha cominciato a trasmettere i momenti migliori de Le invasioni barbariche sul suo canale digitale La7d, quasi a voler preannunciare un ritorno di scena. La Bignardi sembra ben contenta di ritornare a lavorare per La7 anche perché la sua permanenza in Rai è stata tutt’altro che facile: il suo programma, L’Era Graciale è stato caratterizzato da ascolti sempre più in declino. Nessuno, però, punti il dito contro la brava e simpatica Bignardi che, in fatto di conduzione è inopinabile. Il suo programma era trasmesso in seconda serata, un momento difficile per la televisione, e, molto spesso, il programma andava in onda dopo la mezzanotte.

E allora ci auguriamo che il suo rientro a La7 sia di gran lunga più soddisfaciente che dell’abbandono in Rai.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.