Marrazzo: dopo gli scandali ritorna in Rai


Dopo gli scandali sessuali che lo hanno coinvolto alla fine dello scorso anno, Piero Marazzo ritorna in video. Questa volta l’ex governatore del Lazio non avrà nulla a che fare con la politica, ma ritornerà in Rai nelle vesti di conduttore. Per Marrazzo si tratta di un vero e proprio ritorno alle origini dato che per tante edizioni è stato il padrone di casa della trasmissione Mi Manda Rai Tre.
Marrazzo durante la prossima stagione televisiva sarà il conduttore di una trasmissione politica dal titolo Vox Populi. Il programma dovrebbe andare in onda proprio sulla terza rete Rai e, molto probabilmente, farà il suo debutto in prima serata. Vox Populi sarà una sorta di mix tra AnnoZero di Michele Santoro, Ballarò di Giovanni Floris e L’ultima Parola di Gianluigi Paragone, il tutto “incollato” da colui che ha sdoganato le trans in tv.
Intanto ecco le dichiarazioni di Marazzo in merito al polverone che lo ha coinvolto: “Ho scelto il silenzio, in questi sei mesi, per rispetto verso i giudici, gli investigatori e l’Arma dei Carabinieri. Non ho commesso alcun reato e ho sempre detto la verità. Come uomo ho sbagliato, nella mia vita privata: le dimissioni erano necessarie come gesto di responsabilità verso i cittadini e gli elettori”.

1 Commento su Marrazzo: dopo gli scandali ritorna in Rai

  1. Di tutto di più!Certo che pagare con i soldi pubblici uno come Marrazzo mi sembra TROPPO per cui questa specie di frocio degenerato e falso andrebbe preso a calci in culo(poi magari gode!!) cosa che farebbe suo padre se fosse ancora in vita.L’arroganza dei toni,la sicurezza nel difendere le posizioni del popolo sono pari alla delusione sull’uomo(…!!!!)indipendentemente dal suo credo politico.E gli abusi con le macchine di stato,del “tempo autista”ad attendere che il Presidente si facesse di cocaina oltre che prenderla in c…uore?Basta usare la stessa intransigenza con cui affrontava situazioni televisive sicuramente più leggere.Da ultimo,pensando di fargli un favore,CHE SE LA VADA A PRENDERE IN……(e magari RIGODE!!!!)

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.