Sanremo 2015, Carlo Conti: “Sarà un Festival per la famiglia”


carlo contiSarà un Festival per la famiglia”, questo l’annuncio di Carlo Conti. Il conduttore toscano è intervenuto nei giorni scorsi, dopo aver ritirato il Premio Conchiglia Moige, assegnatogli dall’Osservatorio Media del Movimento Italiano Genitori per il suo programma “Tale e Quale Show”. “Mi piace fare una televisione artigianale: quando si parte dal cuore, tutto diventa più facile” spiega Conti all’Ansa. Conti ha poi concesso qualche anticipazione sul nuovo Festival di Sanremo alla stampa: poche parole, ma significative. “Sarò anche il direttore artistico. Non avrò preclusioni sul cast. Benvenuti anche gli artisti dai talent. Voglio che sia una vetrina per tutti, anche per chi proviene dai talent show. Alcuni di loro sono una straordinaria realtà della musica italiana, sarebbe assurdo non prenderli in considerazione”, chiarisce il conduttore toscano, che poi ha anche aggiunto quanto sia prematuro fare nomi in questo momento. Come sarà il suo festival? “Sarà un Sanremo pensato per la famiglia seduta sul divano a guardare la tv. Ora c’è da preparare il regolamento” ha poi concluso il conduttore. Nelle sue intenzioni ci sarebbe l’idea di ripristinare il vecchio formato: non più due canzoni a testa, ma una canzone ad artista/gruppo. Ed è inevitabile che siano già usciti i primi nomi papabili: dal mondo dei talent potrebbe arrivare Alessandra Amoroso, Marco Mengoni o Moreno Donadoni, oltre ai Dear Jack, premiati dallo stesso Conti durante i Wind Music Awards pochi giorni fa.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.