Gazebo, che successo: Diego Bianchi è soddisfatto


gazeboSi è conclusa da pochi giorni la stagione di “Gazebo“, programma d’approfondimento che va in onda in seconda serata su Rai Tre. Dopo l’appuntamento settimanale della scorsa stagione, Gazebo ha visto triplicare la messa in onda, passando a tre appuntamenti settimanali (martedì, mercoledì, giovedi): questo però non ha compromesso l’andamento della trasmissione, che ha potuto contare su un grande ascolto da parte dei tanti fedelissimi. A poche ore dalla fine della 71esima ed ultima puntata della stagione, Diego Bianchi – alias Zoro – fa il bilancio di questa sstagione. “Gazebo è un nostro tentativo molto parziale di raccontare l’attualità politica. Un metodo che si è dimostrato buono per il divertimento ma anche per cose drammatiche, come quando abbiamo ribaltato la scaletta dopo la tragedia di Lampedusa. O, in una delle ultime puntate, alla parte dedicata agli scontri di Roma è seguito il tormentone sulle reazioni di Pharrell alla vista di Alfano e Schifani che ballavano Happy all’assemblea del Nuovo centrodestra” ha spiegato Bianchi in un’intervista al Corriere della Sera. Il successo di Gazebo soddisfa il conduttore, che vuole però allargare i meriti anche al resto della squadra, formata da Andrea Salerno “hacker per caso“, Marco Damilano, Antonio Sofi e l’ormai leggendario Missouri 4. Adesso ci sarà una pausa “forzata” per le Elezioni Europee e le Amministrative del 25 maggio 2014, ma chissà che Rai Tre non decida di proporre alcune puntate speciali post-elezioni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.