Rai, ritorno al passato: da metà marzo tornano il Carosello e L’Intervallo


caroselloLa Rai punta al passato per risollevare il futuro? Potremmo dire così. Infatti la Rai ha annunciato che da metà marzo ritorneranno in onda due produzioni storiche, ossia il Carosello e L’Intervallo. La Rai dunque rispolvera due grandi classici della tv di Stato italiana, ovviamente aggiornati. Dall’esordio, avvenuto nel 1957, il Carosello fu tolto dalle trasmissioni Rai nel 1977: anni difficili, fra terrorismo ed omicidi sanguinosi, la Rai decise di sospenderne la messa in onda. Adesso, a distanza di oltre trent’anni, il Carosello e l’Intervallo tornano in Rai, vediamo cosa cambia rispetto ai prodotti originali.
Carosello. Ci sarà la classica sigla, digitalizzata e in versione moderna, ma sicuramente riconoscibile. Dopo la sigla, sono previsti tre spot da 60 secondi ed uno da 30 secondi: filmati realizzati dagli investitori, spot pubblicitari o lanci per nuovi programmi Rai.
L’Intervallo. Ribattezzato Intervallo 2.0, ritorna in onda in forma differente rispetto all’originale: non più paesaggi o località italiane, ma prodotti o aziende proposte dagli investitori. Ad accompagnare le immagini delle aziende e dei prodotti da pubblicizzare, ci sarà l’immancabile musica dell’intervallo, che ha accompagnato tanti anni fa questo “intermezzo”.
Rai Pubblicità, ex Sipra, spera che con questa due vecchie – nuove trovate, la Rai possa guadagnare nuovo campo nel mondo della pubblicità, incassando nuovi fondi. Secondo quanto dichiarato dalla Sipra infatti, gli investitori sono entusiasti del ritorno del Carosello e dell’Intervallo: la speranza è che si riesca a fermare l’emorraggia delle entrate pubblicitarie.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.