Santoro, basta con programmi come Servizio Pubblico


Santoro ha fatto di tutto per rimanere alla conduzione di un programma che fosse impegnato sia politicamente che socialmente, di un programma che mettesse in luce tutti i problemi dell’Italia di oggi e che permettesse di discuterne apertamente. Per rimanere alla conduzione di un programma di questa tipologia Santoro si è trovato costretto ad approdare a La7, un mondo dove l’informazione è senza dubbio molto più libera e dove è possibile creare dei programmi di grande qualità, un mondo dove ha visto la luce il fortunato programma Servizio Pubblico.

Servizio Pubblico è un programma che ha riscosso davvero molto successo, adesso però sembra che Santoro abbia voglia di qualche cosa in più. Ha infatti affermato: “Penso che questo sia il mio ultimo anno alla conduzione di un programma di questo tipo. Vorrei dedicarmi a progetti più complicati, ma servirebbe qualcuno che che me ne desse la possibilità”. Che cosa intenda Santoro con “progetti più complicati” non è dato saperlo e anzi ci chiediamo se non sia meglio cercare casomai di rendere un po’ più profondo il programma che sta portando avanti con tanta maestri.

Non ci resta che attendere il prossimo anno per scoprire tutti i risvolti della situazione. Per adesso possiamo godere appieno delle polemiche e delle discussioni che Santoro solleverà durante la trasmissione, che ha già sollevato a dire la verità visto che la prima puntata lo ha visto più agguerrito che mai.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.