Checco Zalone: “La parodia di Misseri? Me lo potevo risparmiare”


Lo show di venerdì scorso di Checco Zalone, in onda in prima serata su Canale 5, è stato davvero divertente, ed ha portato a casa risultati ottimi: 22.42% di share e serata stravinta dal comico pugliese. Lo stesso Zalone è tornato – a mente fredda possiamo dire così – a parlare della sua prima puntata, in una intervista concessa al quotidiano “Il Corriere della Sera”. Il comico non è pienamente soddisfatto del suo show, nonostante il successo di pubblico possa far pensare al contrario. “Sono sincero: non avrei fatto due puntate. È stato un errore, se ne poteva fare una ma più forte”. Luca Medici (vero nome di Checco Zalone) analizza il suo spettacolo. “Ci sono state cose molto buone come Saviano, Vendola o Maremoto a Porto Cervo” spiega al quotidiano, ma ci sono state anche cose che non gli sono piaciute, una su tutte la parodia di Michele Misseri. “Misseri me lo potevo risparmiare. Mi sono pentito di questa parodia.. Aveva un intento nobile, di critica. Ma un pezzo così andava provato di più. E in generale mi sono visto un po’ impacciato, non guardavo mai in camera”. Il comico pugliese poi parla delle difficoltà nell’organizzazione dello show: “Sono stato coraggioso: in pochi dopo il successo al cinema si sarebbero rimessi in gioco. Le difficoltà? Gli ospiti che hanno detto no. Ed il governo: doveva cadere ora? Avevo tanti pezzi”. La seconda ed ultima puntata del “Resto Umile World Show” di Checco Zalone andrà in onda venerdì 9 dicembre, sempre in prima serata, su Canale 5.

Pietro Gugliotta

1 Commento su Checco Zalone: “La parodia di Misseri? Me lo potevo risparmiare”

  1. ammiro Checco, ma la parodia dello “zio” è stata davvero di cattivo gusto, se pensate che scaturisce dall’atroce assassinio della povera Sara. Come pensate che si siano sentiti i parenti e amici della poverina che seguivano lo show scacciapensieri e si sono trovati loro malgrado a vedere tale scempio?Checco,non pensare solo all’audience!!!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.