Luciana Littizzetto: “Mi piacerebbe lavorare con Fiorello”


Le apparizioni televisive extralavorative di Luciana Littizzetto si contano sulle dita di una mano, figuriamoci poi se parliamo di interviste. In occasione dell’uscita del suo nuovo libro I dolori del giovane Walter, la comica più famosa d’Italia ha deciso di raccontarsi al settimanale Tv sorrisi e canzoni.
L’ex Lolita di Ciro ha dichiarato che per il futuro le piacerebbe lavorare in un progetto televisivo insieme ad un altro mattatore della tv italiana, Rosario Fiorello: In un mondo perfetto non mi dispiacerebbe fare qualcosa con Fiorello. Ma non sarebbe male neppure condurre una piccola trasmissione sull’arte moderna.
La Littizzetto ha voluto precisare che le persone da casa non devono considerarla come una fonte di informazione; ha aggiunto che non spetta a lei dare notizie e rendere comprensibili i fatti che accadono al giorno d’oggi: Il pubblico mi considera ormai una fonte d’informazione, come il telegiornale? Ah no, questa responsabilità non me la prendo. Io sono solo un saltimbanco. La gente deve saperlo, non sono una sociologa né una politologa. Sono solo un’idiota che legge e pensa.
Intanto la Lucianina di Che tempo che fa può già ritenersi più che soddisfatta della sua ultima fatica editoriale: I dolori del giovane Walter (titolo paradia de I dolori del giovane Werther di Goethe ) debutterà al primo posto della classifica dei libri più venduti in Italia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.