Fabio Fazio: “Nessuno si aspettava un successo simile per Vieni via con me”


Si è conclusa ieri la prima edizione (e a quanto pare anche ultima) di Vieni via con me, il programma televisivo che in sole quattro puntate ha conquistato una platea di pubblico di circa 40 milioni di telespettatori totali. Fabio Fazio ha commentato i dati inerenti allo straordinario successo ottenuti, affermando che in realtà gli obbiettivi erano molto modesti; 12% di share sarebbe stato l’obbiettivo di rete, il 15% era considerato lo share massimo che avrebbe potuto fare: Siamo partiti per fare il 12 per cento. Il 15 sarebbe già stato un successo. È arrivato il 30. Perché non lo capisco neppure io. Dai dati ho capito soltanto che una grande fetta di pubblico è in realtà un non pubblico, gente che non accendeva mai il televisore.
Se pensavate di poter rivedere la coppia Fabio Fazio – Roberto Saviano in una seconda edizione del programma, vi sbagliate. Il conduttore di Che tempo che fa ha annunciato che difficilmente i vertici Rai  daranno il via libera per Vieni via con me 2, questo perché i vertici di Viale Mazzini non sono minimamente interessati a portare in tv un programma televisivo “diverso” e con dei contenuti sociali, politici, cultirali non comuni. Diversissimi dalle solite trasmissioni: La Rai non sopporta che la tv pubblica diventi strumento di un vero dibattito sociale, culturale. L’hanno permesso perché non se n’erano accorti, non se l’aspettavano. E nemmeno noi. Ma la prossima volta sarà impossibile.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.