Paolo Bonolis: “non condurrò Ciao Darwin 7”


Il nome di Paolo Bonolis è indissolubilmente legato a quello del programma Ciao Darwin, che da oltre un decennio tiene banco nei palinsesti dell’ammiraglia Mediaset.

[ad]

Le ultime dichiarazioni del conduttore fanno presagire ad un deciso cambio di rotta che la trasmissione dovrà subire a partire dal prossimo anno. Bonolis ha infatti dichiarato al settimanale Oggi: “La farà qualcun altro. Sono contento di Darwin ma è la mia ultima volta. Mediaset lo sa, voglio dedicarmi a qualcosa di nuovo”. In pratica è quasi certa la sua non presenza durante la settima edizione di Ciao Darwin. Mediaset, in questo modo, sarà costretta a cercare un nuovo conduttore. Intanto si fanno i primi nomi dei sostituti: Piero Chiambretti e Teo Mammuccari in primis.
Bonolis ha concluso l’intervista dicendo: “Il segreto sta nell’onestà. Non promettiamo un programma che scava nella realtà o che la rappresenta. Offriamo divertimento puro, disimpegno, gioco e risate, così come lo vedete. E il pubblico ci premia. E’ un programma che dichiara sin dall’inizio cos’è, il trash è tutto ciò che è ipocrita. Se inviti il pubblico alla fiera del libro e per vendere metti delle donne nude con in mano un volume, è trash. Se fai la gara della maglietta bagnata nello stabilimento balneare sai dall’inizio che è un gioco da spiaggia e non è trash”.

5 Commenti su Paolo Bonolis: “non condurrò Ciao Darwin 7”

  1. NOOOO! VOGLIO PAOLO BONOLIS E LUCA LAURENTI A CIAO DARWIN 7! MI FANNO DIVERTIRE UN CASINO CON LE LORO BATTUTE! UFFA!!!!

  2. Possono anche chiuderlo definitivamente Ciao Darwin, il programma è bello ma senza il duo Bonolis-Laurenti non serve a nulla mandare in onda nuove edizioni

  3. Io penso che Ciao Darwin verrà sospeso, come del resto è già stato fatto dopo la quarta edizione. Consideriamo però anche il fatto che già alla fine della terza edizone Bonolis disse: “non ci sarà Ciao Darwin 4″…
    Alla fine della 4° stagione darwiniana mantenne la parola e “scappò” in Rai, cercando di staccarsi gradualmente dal suo format vincente (per poi però venirci rispinto dentro appena tornato a Mediaset: sono dell’idea che nelle ultime due edizioni abbia in un certo senso “sofferto” a condurre Darwin, e lui stesso lo ha velatamente detto diverse volte nel corso delle puntate).
    Ho però una paura… Che, per rincorrere il business, possa succedere a Darwin ciò che è successo con la Corrida.

  4. io credo che teo mammuccari sia adatto per ciao darwin,anche se lo stile di bonolis non è raggiungibile da nessuno.

  5. Io credo che Paolo Bonolis sia un grande conduttore: la sua simpatica intelligenza, però, risulta ancor più divertente con un uomo come Luca Laurenti, ironico e buffo. Insomma, credo che per un programma come “Ciao Darwin” non ci voglia UN Paolo Bonolis, UN Luca Laurenti, UN Teo Mammuccari o UN Piero Chiambretti. Per carità, Piero mi piace moltissimo, ma questo programma è perfetto SOLO per Paolo E Luca. E’ il mio programma preferito, ma preferisco non lo rifacciano più se i conduttori devono cambiare.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.