Gf10: Fuori Tullio, continuano litigi tra George e Massimo


Tullio è stato eliminato dalla Casa del Grande Fratello. Davvero una grande perdita per la Casa e per il pubblico, che presto lo rimpiangerà. Insieme a George, Carmela e Massimo, Tullio è stato uno dei protagonisti della nona puntata andata in onda lunedì sera. A soffrire maggiormente dell’eliminazione sono stati soprattutto Massimo Scattarella e Mauro Marin, addirittura in lacrime.

[ad]

Nella puntata di lunedì, l’attenzione si è concentrata su George e le sue storie. In perfetto stile da sciupafemmine, George è stato messo davanti al fatto compiuto e cioè il tradimento con una delle sue tante amanti, lo stesso George è stato tanto criticato dall’opinionista Alfonso Signorini e da alcune persone in casa. Tra questi, Massimo è quello che più si è esposto alla vicenda e, mentre imperversa una pace armata tra i due, George afferma: «L’amicizia si dimostra con i fatti, possiamo anche chiarire… adesso ci siamo raivvicinati con una base che chiamiamo amicizia… poi vedremo». Massimo risponde: «George con me è leale, è con gli altri che sta giocando». George contrattacca: «Lo spirito del GF è quello di giocare con tutti, poi se c’è qualcuno che non mi sta simpatico non devo necessariamente dirglierlo… quindi questo è un suo pensiero e lo reputo zero!», risposta a cui il barese replica con un «sei incoerente!».

Al centro di tutte le critiche si piazza la storia tra George e Carmela, ma lui dichiara che tra di loro non c’è amore: «Non è amore, perchè io per amore ho fatto un figlio, non è amicizia perchè dovrebbe essere diverso. E’ qualcosa che non si può descrivere con un aggettivo, qualcosa di diverso, di puro!». Alfonso Signorini l’attacca duramente: «E’ molto fastidioso questo tuo atteggiamento da spaccamontagna, tu fino adesso hai detto di volerti divertire, che sei nella Casa del Grande Fratello e quindi vuoi giocare… beato te che non ci metti i sentimenti, mentre Carmela secondo me i sentimenti li mette eccome!».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.