Il dialetto approda a Sanremo


sanremo-2010Un’importante cambiamento avverrà nella prossima edizione del festival di Sanremo. Se per oltre 60 anni il regolamento stabiliva che i partecipanti alla kermesse canora dovevano eseguire canzoni rigorosamente cantate in italiano, dalla prossima edizione i partecipanti potranno cantare brani in dialetto. La novità è dovuta alla modifica dell’articolo 6 del regolamento che stabiliva che per essere ammessi alla manifestazione i brani dovevano essere in lingua italiana; ma a partire dal 2010 entrerà in vigore la nuova dicitura “si considereranno appartenenti alla lingua nazionale, quali espressioni di cultura popolare, anche le canzoni in dialetto”, che consentirà, in questo modo, la partecipazione di canzoni con un testo scritto nell’idioma locale.

[ad]

antonella-clericiQuello che spetterà ad Antonella Clerici sarà la conduzione di un vera e propria festa folkloristica: niente di strano se vedremo una porchetta appena sfornata al centro del palco, gli spettatori nelle prime file con un fiasco di vino, i violini sostituiti dall’organetto e le chitarre elettriche (sempre se ce ne fossero) con le fisarmoniche e se, dagli spalti, rotolassero botti di rovere, già che siamo in tema la Clerici potrebbe aprire la manifestazione cantando le tagliatelle di nonna Pina assieme ad Anna Moroni e Beppe Bigazzi e magari sullo sfondo potrebbero esserci un gruppo di macellai che sgozzano un maiale in diretta.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.