La7 comincia a tagliare: stop a “La valigia dei sogni” di Simone Annicchiarico


la-valigia-dei-sogniL’arrivo di Urbano Cairo a La7 è ormai una vecchia notizia: il nuovo proprietario di La7 però aveva subito annunciato che ci sarebbero stati dei tagli alle spese folli di questi anni, per poter controllare meglio le spese ed i ricavi della rete televisiva. Detto fatto: il primo a passare sotto la scure di Urbano Cairo è Simone Annicchiarico, con il suo programma “La valigia dei sogni”. Un approfondimento cinematografico condotto da Annichiarico, che andava in onda al termine di alcune storiche pellicole cinematografiche: la trasmissione evidenziava aneddoti, retroscena ed i luoghi delle riprese del film appena trasmesso, il tutto arricchito da documenti filmati con interviste a registi, attori o personaggi del mondo del cinema. Purtroppo i risultati in termini di share sono piuttosto negativi e così la direzione di La7 ha deciso di chiudere “La valigia dei sogni”. Immediata la replica del conduttore, affidata ad un post su Facebook. “La valigia dei sogni è stata ufficialmente depennata dal palinsesto di La7 dopo anni di glorioso servizio culturale con la motivazione che il costo di produzione era troppo alto. Calcolate che con lo stipendio mensile di Mentana o di Santoro si possono realizzare 50 puntate della suddetta, 50 puntate vogliono dire 5 anni” dichiara lo stesso Annicchiarico su Facebook. Ed in effetti, prosegue lo stesso presentatore sul social network, il problema dei costi è relativo, considerando che “La valigia dei sogni” impiegava solo sei persone. Ma evidentemente i risultati in termini di share erano troppo bassi per continuare con questo progetto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.