Vanessa Incontrada contro il mondo maschilista della televisione


Vanessa Incontrada ha espresso in questi giorni le sue opinioni riguardo al mondo della televisione, un mondo che è diventato sempre più maschilista e in cui le showgirl devono imparare a muoversi con maggiore attenzione e con maggiore intelligenza se vogliono essere considerate qualcosa in più di un mero pezzo di carne. Non fa riferimento esplicito a Belen e a tutto ciò che è successo durante il Festival di Sanremo ma si capisce benissimo che nelle sue parole c’è un po’ di risentimento per come Belen ha messo in mostra in modo eccessivo il suo corpo.

Vanessa Incontrada ha affermato: “La showgirl deve anche pensare, altrimenti passa il concetto che la bella figa è scema o puttana” ed aggiunge “Non ne posso più di questa tv in cui la donna deve essere sempre bella, sexy, seducente . Ma è il sistema tv a essere molto maschilista e gli uomini conduttori, tranne Panariello, sono molto egocentrici, preferiscono avere accanto partner femminili senza polso, che non mettano in discussione il loro primato”.

Vanessa ci offre infine altre parole ancora più dure di quelle qui esposte ed afferma: “L’audience è ormai l’unica cosa che conta. E sa chi fa impennare gli ascolti? La bellona. Ora, di ragazze sexy la tv ne ha sempre avute. Ma negli ultimi anni non si guarda più alla qualità e questo mi fa incazzare. Ovvio che i numeri sono importanti, sia in tv che al cinema. Però devi portare qualche valore aggiunto. La showgirl deve anche pensare, parlare, esprimere una qualche capacità. La sensualità ha tante facce. Se così non succede, sa che messaggio passa nella testa dei telespettatori? Che la bella figa è scema o puttana. Non è vero. Ma al sistema dei media conviene andare avanti così”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.