Tamara Ecclestone: “Nessuna richiesta irragionevole, sono delusa”


Nei giorni scorsi, la direzione del Festival di Sanremo aveva “bocciato” la partecipazione di Tamara Ecclestone, che avrebbe dovuto condurre il festival insieme a Gianni Morandi e Rocco Papaleo. Troppi capricci secondo la dirigenza del festival, che ha deciso di escludere la bella modella, nonchè figlia del patron della Formula 1, Bernie Ecclestone. Ma Tamara non ci sta e rilancia, smentendo tutto in una intervista a Vanity Fair. “Ero pronta a partire per il primo servizio fotografico quando la mia manager ha ricevuto un’email in cui si richiedeva improvvisamente la mia presenza per altri dieci giorni. Giorni non contemplati nel contratto e che io non avevo previsto: mi era impossibile organizzarmi con un preavviso così breve” chiarisce la modella. “Le uniche cose che avevo chiesto erano un volo per me e la mia manager e una camera d’albergo. Non mi sembrano richieste irragionevoli” afferma Tamara, smentendo di fatto i capricci attribuiti dalla direzione del Festival di Sanremo. Ma il sentimento che accompagna le parole della Ecclestone è la delusione. “Più che arrabbiata, sono delusa: mi sarebbe davvero piaciuto presentare il Festival”. La modella non perde l’occasione per fare un augurio all’intero Festival di Sanremo, che partirà fra pochissimi giorni. “Auguro comunque a quest’edizione un grande successo” afferma Tamara Ecclestone, concludendo la propria intervista a Vanity Fair.

Pietro Gugliotta

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.