Antonella Clerici si riappropria de La prova del cuoco


Antonella Clerici ritornerà alla prova del cuoco. La bionda conduttrice, a partire dalla prossima stagione televisiva, sarà nuovamente la regina indiscussa della trasmissione culinaria di Rai Uno. Elisa Isoardi, attuale conduttrice della trasmissione, non sarà al timone del programma; niente paura però, per lei ci sarà una probabile “promozione” come volto dello storico Uno Mattina.

[ad]

Questo vuol dire che, tra questo giro di scambi di programmi, Eleonora Daniele si ritroverebbe “senza lavoro”. Per lei si tratterebbe del secondo programma scippato in poco tempo, l’ultimo è stato Ciak si canta! da parte di Pino Insegno (che a sua volta se l’è visto scippare dalla coppia “reale” composta da Emanuele Filiberto e Pupo a poche settimane prima dell’inizio dello show).
Con il ritorno di Antonella Clerici alla prova del cuoco terminano le polemiche che da più di un anno a questa parte hanno coinvolto la stessa Isoardi colpevole, secondo la conduttrice di Sanremo 2010, di aver accettato di far parte del cast della trasmissione culinaria.
Nessuno ha proferito parola in merito ad un ritorno dell’altro volto storico della trasmissione, Beppe Bigazzi, espulso dai fornelli del programma, non molto tempo fa, a causa di una sua particolare ricetta a base di gatto domestico.

5 Commenti su Antonella Clerici si riappropria de La prova del cuoco

  1. Le due foto in alto a destra sono l’emblema di quello che ci aspetta nei prossimi mesi di gestione Mazza: Clerici e Filiberto fino alla nausea (che è già giunta) ed oltre! Preparatevi a cancellare RaiUno dal telecomando.

  2. finalmente!!!! quella Isoardi è stata capace di far smettere molta gente di vedere il programma. Antonella splendida, abbatte il prototipo della donna rifatta e perfetta, con auto ironia ridà dignità alla donna… ad ogni tipo di donna. Grande il nuovo direttore di RAI 1.

  3. a casa a cuneo la isoardi di nuovo in studio alla p.d.c. antonella meglio di così non si può desiderare

  4. se la isoardi condurrà uno mattina quantè vero i dio non pagherò più canone
    questa persona non si può soffrire

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.